loghi
LogoCSC210X250.JPG

facebook
youtube
instagram

COMITATO STORICO CULTURALE LEONICENO

Affiliato

BollaLuca2
Senzatitolo-1

Il Presidente CSC  

Luca Bolla

PODESTA’ protempore della Città di LONIGO (Vi)

 

presidente@il1400leoniceno.com

Tel. +39 3489045655

La nostra associazione è nata da pochi mesi e risulta essere una delle più attive fra le compagini storiche del Veneto. L’evento che avevo proposto a Marzo del 2014, che poi è stato battezzato come “Leonicus” alla corte di Guglielmo della Scala, doveva richiamare all’unione delle forze Associative del Territorio Basso Vicentino, creando sinergie nuove e stimolando nuovi percorsi al fine di incentivare i turisti a visitare la nostra Città. Fondamentale risultava valorizzare i percorsi storici che Lonigo offre e la cultura che la stessa Città berica ha impresso nel suo organigramma sociale e quindi non era mia intenzione e non lo sarà mai quello di creare l’ennesima sagra paesana fine a se stessa. I fondatori del CSC e tutti i nostri simpatizzanti vogliono contenuti e idee importanti e finalizzate a far crescere nuove opportunità, in una fase storica in cui stiamo perdendo valori morali e opportunità di lavoro, ci si accorge ora delle molteplici iniziative di carattere rievocativo che sono presenti nelle città venete e di tutta Italia, simili all’impostazione di “Leonicus” e che riscuotono grande successo.. è importante dare merito a quanti nel tempo hanno lavorato per far crescere, tutelare e tramandare queste importanti manifestazioni, usando come elementi fondamentali la passione e il sacrificio. Senza il loro impegno molti sapori, tradizioni, mestieri e vicende non sarebbero giunte a noi. Sappiamo tutti che un popolo senza memoria non ha futuro come tale e che la storia (se conosciuta) preserva le generazioni future dal commettere gli errori del passato, quindi con “Leonicus” il CSC vuole aiutare la nostra popolazione a rinnovarsi, migliorando la città, tutelando le nostre origini. Mio rammarico è il tempo perduto nella nostra Città, di quanto si poteva fare e non è stato fatto a quanti non si sono accorti di cosa ci stava sfuggendo dalle mani, a quante generazioni abbiamo negato la passione per la Storia e dimenticandoci di trasmettere la cultura  della nostra Civiltà Cristiana, intesa come l’insieme delle tradizioni popolari che hanno fatto grande anche la nostra Città e il nostro sistema imprenditoriale. Devo altresì constatare la straordinaria partecipazione della Regione Veneto e dell’Assessorato al Turismo (in primis), che ha sostenuto questa Associazione e il Progetto di rievocazione in modo determinato e professionale, acconsentendoci di raggiungere livelli di apprezzamento di primaria importanza.

Il CSC ha ideato “Leonicus” per riportare nel cuore della gente il cuore del Guerriero, credere che quello che oggi abbiamo attorno a noi, la nostra libertà siano stati conquistati senza fare fatica è illusione di questa epoca che vuole azzerare tutti i valori, anche quelli Civili oltre che Religiosi e Morali. Ogni momento della tre giorni di Ottobre (“Leonicus” 2014) è stato pensato per creare le atmosfere di un tempo ( la Corte del Signore Scaligero), più o meno recenti al 1400°, per ripristinare quelle che sono le vie di un Borgo (quello Leoniceno) fra le più antiche e rinomate dell’intero territorio veneto… Tantissimi Cittadini, amici e turisti ci dicono ancor oggi che abbiamo fatto una cosa grandiosa, anzi moltissimi mi dicono che potevamo “osare” di più, ma era giusto essere cauti e ringrazio i membri del direttivo unitamente agli associati CSC, che mi hanno aiutato ad essere realista e parsimonioso, ora però sappiamo cosa ci aspetta nel 2015 e cosa dobbiamo fare per rendere “Leonicus” ancora più bello e pieno di contenuti significativi. Chiedo a quanti vorranno avvicinarsi alla nostra Associazione al fine di contribuire alla trasmissione del messaggio storico e culturale, lavorando con intensità emotiva e fisica, di essere sinceri e leali. Questo aiuterà tutti noi a diffondere un messaggio di identità e insieme di valori unici e forti. Ringrazio l’amministrazione comunale, tutte le aziende, associazioni e singoli cittadini, che ci hanno sostenuto, anche con contributi volontari al fine di far decollare un progetto ambizioso che qualche mese fa era semplicemente un’idea.

 Ai giornalisti e a quanti scrivono di noi e delle nostre iniziative, chiedo una cronaca puntuale, precisa nel rispetto dei progetti che promuoviamo, ricordandosi che si deve promuovere il nostro territorio (obbiettivo prioritario del nostro Statuto).

Dall’impegno di Oggi dipendono i frutti di Domani.

Un particolare e sentito ringraziamento va agli storici di Lonigo, che fanno parte della nostra prestigiosa associazione, che ci forniscono importanti informazioni sulla nostra storica Città, materiale inedito su di essa e che hanno ampiamente dimostrato di essere altamente qualificati e competenti sotto ogni punto di vista, anche in termini di cultura generale. Mi auguro che la nostra Città e le nostre istituzioni locali tengano conto della loro professionalità.

Colgo l’occasione per formulare a quanti leggeranno queste riflessioni, i migliori auguri per il prossimo Santo Natale e di un nuovo anno pieno di soddisfazioni e tanta pace.

 

                                                                                                                                                     Luca Bolla

Perché un Comitato per promuovere la Storia e la Cultura della nostra Città?

Domanda o provocazione?  ​​​

 

I comitati sono organismi che si costituiscono in forma ristretta per portare a termine un compito di interesse collettivo. E' un onore rappresentare questa Associazione, nata per ripercorrere i fasti delle epoche che ci hanno preceduto; la nostra Città è impregnata di una magica atmosfera, da molti invidiata per la sua storia quasi leggendaria e per la cultura che essa rappresenta.

Insomma, l’aria che respiriamo tra le vie e le borgate leonicene è densa di magia e sembra quasi di intravedere l’’operosità dei nostri padri, di cui oggi possiamo ammirare le imponenti opere.

Ogni componente del CSC ha deciso di impegnarsi in prima persona, nessun obbligo, ma solo valori a cui tutti siamo fortemente legati. Non vogliamo rinunciare alle tradizioni popolari, i veri valori della vita, i doveri verso chi ci ha preceduto e per chi viene dopo di noi, riconoscendo appieno le nostre origini e la nostra identità. Convinti che la nostra gente abbia voglia di rivedere, riassaporare e trovare certezze in una rinnovata azione associativa, grazie all’’ interazione del nostro sistema economico e territoriale, la vita quotidiana deve tornare ad essere fatta di comunicazione, emozioni e condivisione dei PERCORSI: questo è il senso di comunità.

Sarà prioritario pianificare un progetto che riunisca tutte le anime della nostra comunità, complessa ed articolata, per farci conoscere in loco e a tutti i livelli in cui riterremo strategico promuovere i nostri principi, perché dove c’’è Storia e Cultura  c'è Lonigo.

Noi ripartiamo dal XV Secolo volendo ricordare l’’ ultimo della dinastia Scaligera (Guglielmo della Scala), morto nel 1404.

                                                                                                                                      Luca Bolla 

Giugno 2018 - Lettera del Presidente al Sindaco di Gradara (PU) che conferma la partecipazione all'evento del 21-22 Luglio 2018. Scarica il Pdf, clicca qui:

30 Maggio 2018 - Lettera del Presidente di presentazione del nuovo sito web.

Scarica il Pdf, clicca sull'icona.

Lettera di ringraziamento del Presidente per lo straordinario contributo nei giorni 24/25 Marzo 2018 all'evento di Piacenza "Armi e Bagagli". Scarica il Pdf, clicca qui:

Ass.ne "COMITATO STORICO CULTURALE LEONICENO" - C.F./P.Iva: 03873610244

presidente@il1400leoniceno.com                      segreteria@il1400leoniceno.com 

Privacy-Policy